Google Maps Latitude, Longitude Grabber with Geocoding and Reverse Geocoding using Google Maps Javascript API V3 Services

Mi sto occupando dello sviluppo di un CMS per la gestione di SlideCake (www.slidecake.com). Ho così progettato una sezione per la modifica delle slide di tipo Google Maps utilizzando le API v3.

Alla seguente pagina http://www.sormanistudio.it/gmap/smap.htm è possibile testare la funzionalità "cuore" dell'applicazione. E' così possibile inserire l'indirizzo della location ed il codice si occuperà di geo-localizzare il punto restituendo la latitudine e longitudine dell'indirizzo.

Oppure inserendo le coordinate geografiche il servizio collocherà il luogo sulla mappa restituendo l'indirizzo (geo-localizzazione inversa) ed infine cliccando semplicemente sulla mappa verranno visualizzate le coordinate del punto e l'indirizzo esatto.

All'indirizzo http://www.sormanistudio.it/gmap/smap.zip sono disponibili in download i file sorgenti dell'applicazione.

 

SlideCake by flepstudio

Ho avuto la fortuna di lavorare con Filippo Lughi (flepstudio) sul debugging di slidecake (www.slidecake.com) un fantastico controllo flash.
Ci siamo accorti che SWFobject aveva un problema con Internet Explorer 6+.
In pratica, la prima volta che l’swf veniva caricato andava tutto a buon fine. Ma, al refresh della stessa pagina, l’swf perdeva totalmente le coordinate dello stage, cioè gli oggetti si disponevano tutti a coordinate 0,0.
Dopo vari tentativi, siamo giunti finalmente alla soluzione:
basta passare un valore random all’swf ogni volta che viene caricato, in questo modo IE non mette in cache l’swf.
Abbiamo usato una semplice funzione Javascript:
<body>
    <div align="center" id="content">
        <script type="text/javascript">
    // <![CDATA[
        var so = new SWFObject('main.swf?cahcebuster='+ escape((new Date()).getTime()), 'main', '270', '390', '10', '#FFFFFF');
        so.useExpressInstall('swfobject/expressinstall.swf');
        so.addParam('menu', 'false');
        so.addParam('allowfullscreen', 'true');
        so.write('content');
    // ]]>
    </script>
    </div>
</body>
In particolare abbiamo concatenato una stringa variabile al nome del file swf, main.swf,
 
'main.swf?cahcebuster='+ escape((new Date()).getTime())
forzando così il broswer a non utilizzare l'swf nella cache.